mediterraneo

Ho letto la storia di questo ristorante di Acciaroli  e  sinceramente mi spiace dover scrivere che la mia esperienza non è stata per nulla positiva.

Ciò nonostante, pur essendo giusto che descriva con franchezza quella che è stata la mia esperienza, sono tuttavia consapevole che probabilmente dovrei tornare al Mediterraneo in un giorno infrasettimanale e non più  in una serata  di grande ressa di inizio estate quando “certi meccanismi” devono ancora essere rodati.

Il sabato sera, infatti, non è mai un buon giorno per testare un ristorante, anche se è indubbio che le pecche riscontrate non possono di certo condurmi a riflessioni diverse da quelle che seguono.

Partiamo dalla struttura, una struttura a tre piani risalente agli anni ’60  che si impone sul lungomare di Acciaroli e che oggi sarebbe molto complicato far costruire in virtù del suo impatto ambientale.

Per accedere alla sala da pranzo è necessario prendere l’ascensore e arrivare fino al terzo piano, piano da cui si gode di una bellissima vista panoramica sminuita però dai rumori e dalla confusione di una sala che andrebbe rammodernata.

E invero il personale, pur essendo in genere garbato e gentile, è sembrato essere incapace di gestire adeguatamente il grande afflusso di clienti  che un ristorante tanto capiente può richiamare.

Tale sensazione è acuita altresì dal fatto che a prendere le ordinazioni sia solo la proprietaria in persona, per cui è inevitabile che si accumulino dei ritardi e il servizio vada a rilento.

E’ forse anche per questo motivo che, per ingannare l’attesa, viene servita  un’entrée (comunque apprezzabile).

Quanto al  menù – come è giusto che sia e come è facilmente intuibile –  va precisato che risulta essere quasi esclusivamente a base di pesce ( ci sono, tuttavia, piatti di terra e con carne).

antipasto-acciarolese
Antipasto all’acciarolese del ristorante Mediterraneo

Per cominciare ho preso un “antipasto all’acciarolese”, un abbondante antipasto di mare servito in modo scenografico con alici e pesci marinati, fritturine e polipetto all’insalata.

Al riguardo devo dire la verità: mi ha lasciato un po’ interdetto per la mancanza di “sapore”, segno che c’era qualcosa che non andava.

A deludermi veramente tanto sono stati  però i primi.
Gli  scialatielli con frutti di mare  per me, infatti, sono un grande must davvero prelibato. Nella specie però  sono risultati essere del tutto sbagliati e li ho mangiati controvoglia solo perché, per cultura, ritengo che “non stia bene” lasciare qualcosa nel piatto.

Sulla scorta di tanto  non mi ha fatto impazzire nemmeno il raviolo con fiori di zucca e gamberi.  Non era malvagio al livello degli scialatielli, ma non mi ha indotto a mangiarli con gusto; con ciò evidenziando che quella sera lo chef non stava per nulla a genio e non era il caso di prendere altro.

Come concludere, dunque?

Ho apprezzato il garbo del personale nonostante qualche grave pecca organizzativa  del servizio. I  piatti, per quanto mi riguarda, sono invece risultati essere del tutto insufficienti e privi di quella qualità che andrebbe ricercata.  I prezzi, in ogni caso, sono giusti.

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

Veronica Iovino

Sogna Viaggia Ama

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: