ilbaglio.jpg
Il ristorante del baglio con la sua veranda esterna

Se siete sulla autostrada Napoli – Roma e avete la possibilità di prendere l’uscita per Caianello, non esitate a far rotta a Baia e Latina, un piccolo centro in cui sorge il Baglio Country Village.

Per essere chiari siamo a metà strada tra la celebre Teano – dove i due delinquenti ( il ladro di cavalli senza orecchio e il savoiardo)  si incontrarono per fottersi il Sud – e il parco del Matese di cui ho scritto con tanta passione qui.  

Si tratta nella specie di una piccola oasi di tranquillità  immersa nella natura che offre    la possibilità di organizzare delle passeggiate a cavallo, nonché di pernottare in uno dei bungalow in legno siti su un pianoro nelle immediate vicinanze, fruendo eventualmente della piscina e di una piccola area giochi.

Il punto di forza della struttura è tuttavia costituito dal ristorante  il Baglio in cui si mangia sorprendentemente bene roba genuina e ruspante. Il ristorante in questione, più in particolare, dispone di tavolacci in legno all’aperto e di una sala interna davvero carina arredata come farebbe un vero cowboy. Qui è possibile ordinare anche la pizza e il panuozzo – che non sono affatto male, anzi sono notevoli! – ma vanno indubbiamente assaggiati solo dopo aver provato  i prodotti che offre il territorio: i salumi, i formaggi, i funghi, la salsiccia, la tagliata e  il famoso maialino nero casertano.

ilbaglio1.jpg

Il menù, del resto, offre la possibilità di scegliere dei piatti di pasta con sughi davvero invitanti e non v’è dubbio alcuno che il livello sia ottimo.  Tra l’altro è molto apprezzabile anche la selezione di birre ( la  pyraser  è eccezionale!) e di liquori offerti.

Quanto a quest’ultimi ho apprezzato il finocchietto.

Inoltre il servizio risulta essere molto disponibile e cortese.

Per il resto i prezzi  risultano assolutamente allineati  al contesto e quindi sono giusti.

 

 

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

SOGNA VIAGGIA AMA

L' essenza dello spirito dell'uomo sta nelle nuove esperienze

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: