Senza categoria

Al Vecchio Mulino a Triflisco: un mcdonald’s sul fiume

triflisco.jpg
Triflisco – Al Vecchio Mulino

La prima cosa che mi viene in mente dopo aver pranzato al Vecchio Mulino di Triflisco – frazione del comune di Bellona – è che la location incantevole in cui si trova meriterebbe davvero di più. Il ristorante in questione, infatti,  è adagiato sopra un ruscello di acque sorgive molto suggestivo e  ha sostituito il mulino che c’era una volta con una enorme struttura con coperti sia in una sontuosa sala interna che in veranda accanto al ruscello.

La particolarità di questa località  costituisce, pertanto, il principale attrattore del ristorante –  ristorante cui si può accedere tramite due ingressi, uno più comodo e un altro lungo la passerella che percorre il ruscello – e la circostanza fortunata che gli consente di andare avanti.

Quanto al cibo, invece, c’è davvero poco da essere soddisfatti.

Il menù infatti contempla pizze, fritture, qualche antipasto di pesce, primi e secondi vari in un pot-pourri che sembra avere poco senso e fa capire da subito che bisogna coltivare qualche perplessità.

Per questo motivo, è già con qualche preconcettoche sono andato a scegliere piatti semplici e di terra non eccessivamente complicati.

Sono così partito con l’antipastone “completo” richiesto dalla maggior parte dei clienti pensando di andare quasi sul sicuro. Invece, mi sono stati propinati una serie di prodotti congelati ( panzarotti, crocché e bruschetta) di dubbia qualità e di scarso gusto davvero poco apprezzabili.
Sono passato poi agli gnocchi al tegamino e ai ravioli ricotta e spinaci. Gli gnocchi, a dire il vero, potevano anche passare, ma ciò che ha destato le mie perplessità sono stati i ravioli ricotta e spinaci presentati con una salsa pannosa rossiccia che mi ha indotto a chiedermi dove fossero finiti la ricotta e gli spinaci dei ravioli ricotta e spinaci che avevo chiesto ( salvo poi dedurre che era stata sbagliata la comanda e mi erano stati portati   i ravioli in salsa rosa).

Dopodiché mi sono fermato chiedendo il conto.

In proposito anche qui devo sollevare una eccezione: i prezzi da menù apparentemente bassi stridono fortemente con il servizio al 14% calcolato sulla somma globale.  Si tratta, invero, di una politica anomala anche alla luce della qualità del servizio, visto che ad esempio la coca-cola viene servita in un bicchierone di carta  uguale, per intenderci, a quelli adoperati dai fastfoods tipo Mcdonald’s.

Aggiungo, tra l’altro, che – probabilmente per errore – a me il servizio è stato calcolato addirittura al 20%.

Insomma, siamo scarsi anche a matematica.

Annunci

Un commento

  1. Davvero un vero peccato… la descrizione del luogo (che sembra uscito da una fiaba) incanta. Però anche il cibo dovrebbe essere all’altezza 😔
    Basterebbe magari fare cose semplici, poche ma buone. 🤗 come spesso accade quando si va nelle baite in montagna 😉
    Così è un vero spreco…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...