Dove si trova l’Osteria Lo Bianco a Palermo

L’Italia è piena di trattorie  cui ad una prima occhiata non daremmo alcun credito, ma dove poi invece si mangia alla grande. Non è questo però il caso dell’Osteria Lo Bianco di via Emerico Amari 104 a Palermo ( non lontanno dal porto e dal teatro Politeama), dove l’ambiente casereccio e un po’ troppo “retrò” ( leggasi vecchio) non è stato per nulla compensato  né dal buon cibo, né da prezzi proporzionati al contesto.

osterialobianco2
Interno dell’Osteria Lo Bianco

– I prezzi dell’Osteria Lo Bianco

A proposito di prezzi – voglio partire proprio da quest’aspetto – all’Osteria Lo Bianco per il cliente sono assolutamente sconosciuti:  invero infatti né la locandina all’ingresso né il menù li indica in alcun modo;  con ciò lasciando il commensale con la suspance del conto e con il dubbio che certe somme possano variare in base all’accento di provenienza, visto  che – per quanto mi riguarda – all’osteria lo Bianco ho avuto il piacere di pagare la somma più ingente del mio viaggio a Palermo a fronte della peggior cena in assoluto.

Intendiamoci: stiamo parlando di una trattoria e di certo il conto non è comunque esoso, ma guardando il sito internet del locale ho trovato i prezzi “ufficiali” del menù e ho preso definitivamente atto che “stranamente” ( ma guarda un po!) non coincidono con quelli che mi hanno praticato: mi hanno fatto il “servizio” aumentando il conto del 40%.

osterialobianco4
L’incredibile menù senza prezzi dell’Osteria Lo Bianco a Palermo

Domanda:  vale la pena fare i furbetti in questo modo con “trucchetti” che fanno perno esclusivamente sull’eccessiva continenza di turisti che non vogliono rovinarsi un soggiorno per qualche euro?

– Il menù dell’osteria Lo Bianco a Palermo: come si mangia?

Parliamo poi del cibo cercando di non considerare l’antipatica furbata di cui ho testé scritto : quando mi sono accomodato,  mi sono molto divertito ad ascoltare quello che probabilmente è uno dei proprietari accalorarsi  con un suo conoscente per una recensione negativa apparsa su tripdadvisor.

“A chi darò ragione – pensavo tra me e me – all’esito della cena?”

Per esprimere un giudizio più che perentorio mi è bastato mangiare una pasta con fave e piselli davvero elementare, un trancio di spada anonimo e una frittura mista talmente inconsistente da farmi pensare di essere in Trentino e non nei pressi del bel mare di Palermo.

Insomma, c’è davvero poco da salvare  dell’Osteria Lo Bianco e non posso che condividere il giudizio dell’anonimo recensore di tripadvisor che tanto ha fatto rabbia ad uno dei proprietari. A tal punto da non spiegarmi come abbia fatto ad aprire altre due sedi.

Dunque, concludendo: croce nera sotto ogni profilo!

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Unisciti alla discussione

4 commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  1. Certo che hanno un bel coraggio: a non esporre i prezzi nonostante sia obbligatorio, e a fare maggiorazioni del 40%. Mi fanno incavolare quelli che si approfittano dei turisti! E non capiscono nemmeno che facendo così si danno la zappa sui piedi…

    Mi piace

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

Veronica Iovino

Sogna Viaggia Ama

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: