Il portico della Gloria a pagamento. Scandalo a Santiago

pingpong.jpgArrivare davanti alla Cattedrale di Santiago di Compostela non è più come alcuni anni fa. Oggigiorno chi accede in piazza  Obradoiro si trova infatti davanti allo spettacolo indecoroso di trenini turistici, taxi e venditori delle più svariate cianfrusaglie turistiche che di fatto fanno venire meno quell’atmosfera mistica – e quindi emozionante – che per secoli ha connotato la visione della piazza.

D’altra parte è pur vero che – in occasione degli interminabili lavori di restauro che stanno interessando la Cattedrale – il clero di  Santiago si è reso responsabile di una delle più grandi schifezze che si possano fare:  mettere a pagamento la visita al portico della gloria e inibire l’accesso in Cattedrale dall’ingresso principale. 

E’ un qualcosa che da pellegrino e da devoto di San Giacomo ritengo davvero inaccettabile!
Ricordo ancora infatti l’emozione  che provai nell’arrivare  all’alba per la prima volta davanti alla Cattedrale. Mi stravaccai  a terra con gli occhi pieni di quell’entusiasmo che solo chi le ha passate tutte può avere e poi entrai in Cattedrale per l’entrata principale attraverso il portico della Gloria. 

Oggi, invece, tutto ciò non è possibile: a) si accede da piazza de Quintana; b) il portico della Gloria è divenuto a pagamento con accesso limitato e filtrato.

Lo trovo davvero penoso, anche perché le file interminabili cui bisogna sottoporsi per andare alla tomba dell’Apostolo e per dare l’abrazo al Santo già fanno venire meno “la voglia” di sostare ulteriormente.

Il biglietto a 12 euro ( 8 per i “pellegrini accreditati”) per vedere il lavoro  realizzato in 20 anni dal maestro Matteo è invece una manifestazione di pura venalità che va biasimata  in ogni modo. La Cattedrale di Santiago infatti appartiene a TUTTI, specialmente ai pellegrini, e trattare quest’ultimi come vacche da mungere è davvero indegno per la Chiesa.

VI INVITO PER QUESTO A FIRMARE LA PETIZIONE  RIVOLTA AL VESCOVO DI SANTIAGO  ‎Julián Barrio Barrio  affinché revochi questa misura del tutto ingiustificata.

FORZA! E’ QUI!

 

 

6 commenti

  1. ho trovato questa petizione sul gruppo fb del cammino di santiago: sono iscritte 24000 persone! se anche una percentuale firmasse questa petizione forse avrebbe peso! (e anche eventualmente gli iscritti agli altri vari cammini!)

    "Mi piace"

  2. Davvero incredibile.
    Io rimasi di stucco a Dublino, quando visitando San Patrizio vi trovai *all’interno!!!!!* i chioschetti per la vendita di cianfrusaglie.
    Ripeto: all’interno della Basilica.
    Davvero indecoroso.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.