Taste good Hamburgeria Italiana: deludente

taste good

Il locale  – nell’arredamento volutamente molto spartano e informare – si trova in un vicoletto del quartiere africano accanto ad una enoteca. Non so se l’accoppiata faccia riferimento alla stessa proprietà, ma resta indubbiamente fermo che l’idea del ” villaggio del bere” con  vino, birra e panini è sicuramente molto simpatica.  E, invero, proprio per questo motivo gli avventori difatti non mancano mai ( o quasi).

A tal punto da far sembrare insufficiente – ovviamente dal punto di vista numerico – il personale in servizio che corre ed annaspa trai tavoli non riuscendo per forza di cose ad essere celere come dovrebbe.

Taste  good significa saporito, buon sapore. Insomma,  porta un nome pretenzioso che in tempi di hamburgerie gourmet sembrerebbe poter far pensare a super panini con accostamenti fantasiosi e prodotti ricercati.

Oramai, essendo circondati da cibo-cibo-cibo ovunque,  siamo infatti abituati, se vogliamo, a mangiare bene e chi fa il paninaro  non può più essere uno che fa semplicemente panini, ma deve essere uno chef del panino che prepara qualcosa di originale.

Deve cioè saper sorprendere.

Taste good, a fronte di un menù limitato e orientato su poche cose, viene invece meno a queste lodevoli premesse con una scelta di ingredienti non particolarissima e una qualità della carne molto comune.

Ciò detto, la particolarità del locale è quella si poter assemblare il panino come si preferisce:  dopo aver infatti scelto l’ingrediente principale ( hamburger, maiale,  pollo, salmone,  verdure ) si può infatti altresì scegliere il tipo di pane e ogni altro ingrediente ulteriore ( dalle verdure al formaggio, dall’uomo fritto al bacon).

Dopodiché si può prendere qualche patatina ( chips, sticks, con la buccia) con qualche cremina a volontà,  eventualmente le polpette e ovviamente una birra.

Ecco, diciamo quindi – se non sono stato chiaro – che da Taste good non mangerete il panino più buono della vostra vita. Anzi. Mangerete sicuramente un paninazzo con ketchup a volontà che comunque dà sempre soddisfazione, ma la carne ( la carne!) non rimarrà di certo nei vostri ricordi. Per me l’esperienza è stata francamente deludente.

Epperò c’è da dire che il locale in questione è sicuramente adatto per giovani e giovanissimi che vogliono spendere poco senza farsi troppe domande. I prezzi infatti sono buoni. Lo sono altresì perché il locale è convenzionato con the fork, per cui prenotando con la suddetta app si ha diritto a beneficiare di sconti. Eppoi l’ambiente è assolutamente informale, ideale per frizzi e lazzi con una combriccola.

Dunque, se consideriamo i prezzi buoni e l’ambiente informale, diciamo che per una birra e per poter mangiare qualcosa può essere una scelta. Se invece si vuole dare la priorità alla ricerca di un panino di serie A con carne di una certa qualità, allora virerei senza esitazione alcuna verso altri lidi là dove sventola un’altra bandiera

  • Taste good – dove si trova: via Cirenaica 13 Roma – Voto complessivo personale 5.5

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.