Il senatore Sandro Ruotolo chiede soldi. Lui a noi

Breve digressione politica ( ogni tanto ci vuole ) per rendervi noto che il giornalista Sandro Ruotolo, candidato di De Magistris e del PD alle elezioni suppletive per il senato, ha avuto il coraggio di chiedere un contributo economico  a chiunque voglia sostenere la sua campagna elettorale.  Lo ripeto: lui ha chiesto soldi a noi. Lui a noi. Roba da non crederci!

Perché mai bisognerebbe dargli dei soldini visto che alle spalle ha dei partiti che lo supportano e che in fondo, avendo ottime chance di essere eletto al senato , potrebbe pure investire qualche sua risorsa personale ?  O vogliamo credere che Ruotolo sia povero?

Povera stella.

Domanda: se io gli  elargissi 10 euro, a che percentuale della sua cospicua indennità da senatore avrei poi diritto?

Tra l’altro Ruotolo sta bussando a soldi senza neanche giustificare l’esborso sotto il profilo politico : finora – se non nascondendosi dietro ad un vacuo, banale, retorico e insignificante antifascismo da centro sociale e a parole di disprezzo verso  la destra – ha  evidenziato che non esiste una sola ragione sensata  per portarlo in parlamento. 

Vieppiù: negli ultimi giorni sta conducendo una campagna elettorale per i mercati e per le strade del collegio in tutta tranquillità, per cui  ci sono sinceramente legittimi dubbi anche sulla necessità della scorta di cui beneficia da 5 anni. E’ in pericolo oppure no? Se è in pericolo, di certo non può andare per la strada come sta facendo ora!

Del resto è pur vero che, negli ultimi anni, Baffone sta cercando di ricavarsi uno spazio in ogni modo.

Prima presentandosi nel Lazio con Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia  e peraltro rifiutandosi di stringere la mano al candidato Simone Di Stefano per ragioni ideologiche, poi sostenendo la nipotina Alessandra Clemente  nella giunta peggiore della storia di Napoli, infine cercando di crearsi una immagine simpatica come “ministro della propaganda” nel gruppo facebook di estrema sinistra “Sarrismo, gioia e rivoluzione”.

Ora – visto che tutto ciò che ha toccato è  fallito miseramente  ( rivoluzione civile, amministrazione De Magistris e persino il gruppo facebook sul sarrismo ) ha voluto riposizionarsi in quota PD con l’appoggio del massimo collezionista mondiale di flop .

Per carità, è persino umano aspirare ad un posto al sole, ma almeno lo faccia coi suoi dindini.

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.