americalatina

Guyane e Suriname. Informazioni utili per organizzare un viaggio.

suri1

Come arrivare nelle Guyane?

Guyana francese:

E’ meno facile di quel che si pensa:

In aereo.

  • E’ un’opzione assolutamente impraticabile per i viaggiatori provenienti dall’America meridionale. C’è un aeroporto nella capitale, ma non ci sono voli diretti dai paesi latini. L’unica opzione è quella di arrivare dal Suriname, ma onestamente non ha molto senso vista la vicinanza tra i due stati. Ci sono poi voli diretti dal Trinidad e Tobago con la Caribbean Airlines o poi dagli USA e dal Brasile.

Via terra

  • Dal Suriname o partendo da Macapá in Brasile. Da lì si può accedere alla Guyana francese e seguire la linea costiera  fino Georgetown. Altra opzione è quella di partire da Boa Vista.  Dalla frontiera il percorso Bomfin – Lethem è di quasi 500 km di cui i 4/5 senza asfalto. La strada offre un florilegio di buche e strade dissestate non adatte a veicoli di città. Ci vogliono due giorni. Appena si entra in Guyana   l’asfalto sparisce e bisogna guidare a sinistra ( come in Inghilterra). Non ci sono tasse da corrispondere per lasciare  il Brasile e per entrare in Guyana. È importante controllare i timbri sui passaporti, in quanto ci sono diversi controlli fino a Georgetown e sono molto meticolosi.

Guyana – Suriname

Il confine tra i due paesi è segnato dal fiume Corentyne. Anche se ci sono altri incroci di frontiera, il più popolare tra i viaggiatori è quello che segue il percorso della costa, dove si trovano molte delle attrazioni. Per attraversare il confine è necessario prendere un traghetto che parte ogni giorno da Moleson Creek (Guyana) a New Nickery (Suriname) alle 11:00 (devi essere un’ora e mezza prima di effettuare il check-in). Il costo del biglietto per persona è di US $ 10. Il viaggio di andata e ritorno costa $ 15 U, ma il ritorno deve essere effettuato entro 15 giorni. Le biciclette viaggiano gratis, le moto pagano U $ D 5 e le vetture U $ D 15. Raccomando di chiamare la società prima (472447) per controllare gli orari, perché a volte ritardo / anticipo in base alla domanda e alle vacanze in loco. Ci sono autobus diretti in entrambi i paesi che partono dai capitali o dalle città più vicine (Springlands / New Nickery) al porto. Le procedure di immigrazione vengono effettuate prima dell’imbarco e quando scendono dal traghetto. Il viaggio dura circa mezz’ora.

Suriname – Guyana francese

Le città di Albina (Suriname) e St. Laurent du Maroni sono quelle del confine. Come nel precedente caso, l’attraversamento tra i paesi avviene in traghetto, anche se qui il punto di imbarco può essere confuso. Arrivando alla costa ci sono decine di uomini che offrono servizi di trasporto su barchette private a un prezzo inferiore. Tuttavia, non lo raccomando,  perché si tratta di una zona ad alto rischio. Molti turisti, per risparmiare pochi euro, finiscono aggrediti dall’equipaggio e gettati sulle rive lontane. È meglio prendere il traghetto ufficiale, dove vengono anche eseguite le procedure di immigrazione. L’azienda è francese, quindi il biglietto è pagato esclusivamente in moneta europea. Il costo è di € 4 a persona, € 30 per le auto.

Guyana francese – Brasile: Da quando siamo arrivati ​​da Manaus abbiamo dovuto viaggiare molto in barca, abbiamo scelto di tornare in Brasile per la stessa rotta che avevamo preso, quindi non conosco personalmente questo confine, né sono arrivato a Macapá. (Ripeto: abbiamo fatto lo stesso modo avanti e indietro, da Lethem in Guyana a Cocoa in Guiana francese). Le città confinanti sono St. Georges de l’Oyapoc e Oiapoque. Questo è un punto di contrabbando importante, di cercatori d’oro illegali e di immigrazione clandestina, quindi è meglio non transitare la notte. Come per altri posti, è importante controllare i timbri prima di andare oltre.

Qual è il momento migliore per viaggiare in Guyana?

. Tutti e tre i paesi sono tropicali, quindi l’umidità e il calore sono un tema costante. Tuttavia, la stagione delle piogge inizia a maggio e termina a luglio. Oltre al fastidio del maltempo, si dovrebbe considerare che il percorso Lethem-Georgetown è pavimentato solo negli ultimi 100 km, quindi viaggiare da / a Bomfin, in Brasile, può essere un calvario per le inondazioni e le buche.D’altra parte, ci sono anche alcuni eventi che vale la pena far presenti. Siamo stati a Georgetown il lunedì dopo Pasqua e siamo stati in grado di assistere all’incredibile festival del kite che celebra la memoria della resurrezione. Abbiamo anche assistito alla nascita di tartarughe giganti sulle spiagge di Cayenne (inizio a marzo) e siamo tornati in Guyana per festeggiare il giorno dell’arrivo in onore  dello sbarco delle prime navi con immigrati dalla India (come previsto, il cibo è eccellente e spiega il colore completo di questa cultura). Cioè abbiamo lasciato l’area poco prima che cominciasse a piovere

Suriname: La moneta locale è il dollaro del Suriname e la variazione è U $ D 1 – SRD 3.25. Può essere cambiato alle frontiere con dollari USA, euro e dollari guyanesi. Può anche essere estratto dal bancomat. Anche le banche cambiano i soldi, ma ad un tasso inferiore.

Guyana francese: è Europa, solo che si trova dall’altra parte dell’Atlantico. Cambiare la valuta  qui è più difficil. Si consiglia di cambiare prima di entrare.

Costo della vita

Guyana: È il più economico dei tre. È possibile mangiare con pochi soldi (U 5 $  D ). Gli hotel partono da U $ D 20. Per quanto riguarda i trasporti, ci sono minibus che collegano quasi tutte le città costiere ei costi (da Georgetown) sono di circa $ 10.

Suriname: è  più attrezzato per il turismo. Le infrastrutture sono migliori e quindi i prezzi aumentano. Il mercato di Paramaribo offre ottimi piatti giavanesi per pochi dollari. Gli hotel in linea iniziano a U $ D 30 doppio, anche se in cerca di è possibile ottenere prezzi migliori.

Guiana francese: i prezzi salgono come se si stesse in Francia. Oltre ad utilizzare l’euro, dobbiamo tenere a mente che stiamo parlando di un dipartimento d’oltremare della Francia. Quindi? Quindi, ad esempio, le banane  vendute al mercato provengono dal Brasile, ma – prima  di attraversare il confine – sono state inviate in Francia e poi rispedite nella Guyana francese!  E questo, ovviamente, si riflette nei prezzi.   Dei tre paesi questo è senza dubbio il più sicuro. Gli hotel “economici” partono dai 50 euro.

Annunci

5 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...