A Bratislavia mai fidarsi di Tripadvisor

2013-07-26 16.48.09Il primo problema si pone all’uscita dall’aeroporto. E ora come si fa il biglietto dell’autobus? Qui i biglietti vanno a tempo e noi mica lo sappiamo quanto durerà il nostro viaggio. Bratislava è piccola, tutt’altro che una capitale. Il centro è tipicamente mitteleuropeo, ma non è eccezionale. Il palazzo del presidente della repubblica non è nemmeno sorvegliato da guardie, mentre il castello –  essendo su una collina – offre un bel panorama e permette di osservare i giardini: da una parte del fiume la città ha mantenuto la sua identità, dall’altra ha purtroppo ceduto alla modernità. Sembra di stare in un paesino di campagna che ha contato davvero poco nella sua storia. Persino la famosa “sala degli specchi” e la pubblicizzata Chiesa blu sono per me abbastanza deludenti. In strada non vedo nessuno sorridere o parlare. Tutti hanno lo sguardo fisso e camminano come automi. Persino nell’albergo, dove dovrebbero essere disponibili per contratto, sono di un’antipatia tremenda. Ceniamo lungo la collina che va al castello in un posto suggerito da tripadvisor – mai l’avevo fatto in precedenza – e la scelta si rivela  ben presto tragica, visto che mangio fondamentalmente zucchero mischiato a carne e gnocchi serviti per dolce e che il proprietario ci spenna come i turisti più incauti: 20 euro a cranio per mangiare da queste parti sono un furto. Mentre ce ne andiamo, osservo centinaia di ragazzi seduti a terra lungo le strada e che bevono in continuazione. La stazione ferroviaria è un piccolo souvenir lasciato dall’Urss. Sul tabellone ci sono ancora delle raffigurazioni della rivoluzione proletaria con dei figuranti che reggono la bandiera rossa. Sono passati più di 20 anni e qui di quei simboli ne pagano ancora le conseguenze.

 2013-07-27 11.51.50

BRATISLAVA: VOTO 6,5. Eppure io mi chiedo: perché andare a Bratislava e non, ad esempio, ad Orvieto, a Modica, Subiaco o Pozzuoli? A Bratislava conviene andarci perché è in una posizione strategica tra Vienna, Praga e Budapest, ma ormai i voli low cost arrivano anche lì e Bratislava – che non vale una giornata intera di viaggio – potrebbe essere saltata del tutto.

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

SOGNA VIAGGIA AMA

L' essenza dello spirito dell'uomo sta nelle nuove esperienze

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: