• Exif_JPEG_PICTURE

Leoni, tigri, elefanti, giraffe, zebre, antilopi, orici, gnu, gorilla, foche, gibboni rinoceronti, orsi polari e bruni, ippopotami, leopardi, etc etc. C’è di tutto allo zoo safari di Fasano – paesone di trentamila abitanti tra Ostuni ed Alberobello – ma gli animali che mi fanno uscire pazzo sono gli asinelli. Quando gli si passa al lato con la macchina, cercano ogni metodo per impietosirti e avere del cibo, ma – se l’azione non va a buon fine – il rischio è quello di trovarseli all’interno dell’abitacolo. A me è successo e, mentre ero distratto a guardare altrove, mi sono trovato all’improvviso al mio fianco  la testa di un asinello . Cosicché sono saltato in aria per la paura e ho scoperto che, se vuole, un asinello può spaventare più un branco di leoni.  Sì, lo ammetto, non sono stato coraggioso e mi sono fatto sorprendere, ma è anche vero che i leoni – assieme agli altri animali più feroci – se ne stanno di solito sornioni per i fatti loro senza mai curarsi dei visitatori dei passaggio.

  • Exif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREAnche le giraffe a volte provano ad  emulare gli asinelli se l’abitacolo è ad altezza di collo, ma tutto sommato sono meno imprevedibili degli asinelli.
  • Ciò premesso, negli anni attorno allo zoo  sono nate tante altre strutture quale è fantasilandia, un vero e proprio parco dei divertimenti con alcune giostre molto simpatiche. Le più divertenti sono sicuramente quella che ti immette nella zona dei gorilla.e il trenino con le cascate. Insomma, dite quello che volete, ma a me lo zoo di FASANO piace.
  • Exif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTUREExif_JPEG_PICTURE
Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Unisciti alla discussione

3 commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  1. Contrariamente ai classici zoo, di cui non condivido l’idea di base (animali in gabbie), anch’io ho un ottimo ricordo della visita allo zoo safari di molti anni fa. A proposito, potrei portarci mio figlio, ora mi informo.

    Mi piace

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

Veronica Iovino

Sogna Viaggia Ama

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: