Chi è Piero Armenti ?

  • Chi è Piero Armenti ?

Chi usa facebook si sarà quasi sicuramente imbattuto in lui e nella frase tormentone con cui inizia tutti i suoi video: “amici del mio viaggio a New York”. Si chiama Piero Armenti ed è un ragazzo di quasi 40 anni partito da Vietri Sul Mare in costiera amalfitana per andare nel continente americano,  prima in Venezuela e poi a New York, dove ha trovato la sua fortuna grazie a video sostanzialmente incentrati sul cibo.

  • Cosa fa Piero Armenti

Piero Armenti,  infatti,   grazie al successo del gruppo facebook “il mio viaggio a New York “, è riuscito ad avviare una ben strutturata agenzia di viaggi a pochi minuti a piedi da Time Square. Per promuoversi però continua quotidianamente a  diffondere i suoi video, video nei quali difficilmente mostrerà  itinerari e angoli che rendono affascinante un viaggio nella Grande Mela.

Negli stessi infatti, almeno nel 90% dei casi (almeno negli ultimi tempi), si limiterà a sbrodolarsi nel solito, ennesimo ristorante / pizzeria aperto da italiani emigrati.

Il canovaccio più o meno è sempre lo stesso  con lui che, dopo l’incipit  di apertura, introduce entusiastico un locale con una frase del tipo: “oggi vi porto a mangiare la pizza più pizzosa della storia della pizza”, poi afferra una fetta gigante grassosa e piena di roba, ci mostra  come la divora a bocca aperta e si sbrodola.  Contestualmente, mentre mastica, commenta: “fantastica, eccezionale veramente” con una erre moscia da far impallidire Gianni Agnelli

  • Piero Armenti e il cibo

Descritto così potrebbe invero apparire disgustoso, ma – sebbene i video siano alquanto ripetitivi e spesso di poco interesse – inducono a farsi guardare. New York infatti è un attrattore naturale per molta gente e attira commenti proprio su cibo, in particolare pasta e pizza, come se in Italia non producessimo ( quasi esclusivamente)  pasta e pizza.

Eppoi, anche quando i video sono piuttosto lunghetti ( spesso superano di molto i dieci minuti), viene da chiedersi: “e mo dove vuole andare a parare questo tizio?”

E così Piero Armenti ottiene views e commenti, sale nell’algoritmo di facebook  e appare  sulla bacheca degli utilizzatori di facebook.

A dire il vero sono in molti i commentatori che lo elogiano e, anche se le critiche e gli sfottò non mancano, lui sa sempre prendersi con ironia senza farsi incastrare dalla provocazione.  E così non può che risultare simpatico per il suo stile genuino e a volte trash senza però mai essere volgare.

Il suo successo su internet, del resto,  è tale che persino il corriere della sera e la rai gli hanno dedicato dei servizi raccontando l’ascesa di una persona che su internet ha saputo cazzeggiare con intelligenza realizzando con successo il suo business.

E, invero, persino nei giorni tremendi in cui impazza il corona virus e dobbiamo stare tutti in casa con la paura, lui non si è perso d’animo e ha continuato a filmare con toni rassicuranti: “state a casa, vi porto in giro io”. E così, mentre mostra New York,  ci dispensa pure le sue interpretazioni sul corona virus e su come cambierà la nostra vita d’ora in avanti.

Piero Armenti   del resto, se apparentemente sembra tutt’altro che un furbastro, in realtà è una persona scafata  che ci sa fare. Con i suoi video, infatti, emergono altresì tanti aspetti della sua vita: è tifoso del Napoli, dove si è laureato e dottorato,  ed ha viaggiato a lungo in America Latina.

Dopodiché, grazie ad una indubbia capacità di creare rapporti interpersonali – sia reali che virtuali – è riuscito a realizzare il suo obiettivo con l’agenzia di viaggi.

Chapeau a lui.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.