L’acqua che bagna l’Algarve non è certamente come quella del mar di Mediterraneo. E’ acqua dell’oceano atlantico e anche in estate mette a dura prova i più freddolosi.  La costa però offre degli scenari indescrivibili di una bellezza tale da lasciare il fiato sospeso.

Purtroppo non esiste una strada che percorre tutto il litorale, per cui le spiagge  bisogna andarsele a cercare una volta giunti in uno dei centri abitati  della regione.

Le più belle sono, tuttavia,  tutte nei dintorni di Lagos.

dav
spiaggia do Camilo

Sono in ordine di bellezza, da una parte, la spiaggia do Pinhao e, dall’altra la spiaggia di Dona Ana e Do Camilo.

Vanno visitate in quest’ordine seguendo un climax crescente di bellezza. Tanto più che le ultime due sono una accanto all’altra.

La spiaggia do Camilo, in particolare, dall’alto sembra quasi inaccessibile. Per arrivarci bisogna scendere per più di 200 scalini, ma già da lontano mostra tutta la sua maestosità. Sul suo lato sinistro, infatti, vi è la ponta da Piedade, una  serie di scogliere caratterizzate da grotte naturali

Un’altra spiaggia molto bella si trova nei dintorni di Portimao ed è la spiaggia da Rocha. Per geologia non è dissimile dalle altre citate, ma non è meno suggestiva.

dav
Tipica spiaggia oceanica del Portogallo – Qui siamo a Monte Clerigo

Molto diverse, invece, sono le spiagge della costa vicentina, spiagge ancora più isolate e frequentate perlopiù da surfisti che non offrono né  falesie  né rocce a picco, ma la cui bellezza non passa comunque inosservata. Le più celebri sono la spiagge di Odeceixe, Amoreira, do Amado, Burgau, porto Covo, Samoquiera, dos Homens e quella do monte Clerigo ad Alijezur. 

 

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

SOGNA VIAGGIA AMA

L' essenza dello spirito dell'uomo sta nelle nuove esperienze

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: