Chef Alberto è un tipo particolare.

Si diletta con la cucina gourmet, a frequentare ristoranti stellati e a triturare …. volevo dire a stimolare il prossimo con programmi di cucina, ma ogni tanto se ne esce fuori con qualche idea stravagante e un poco naif.

Come quando ha proposto di andare a mangiare in un ristorante che ha sempre visto strapieno passando con la macchina e si trova in località Corbara sulla strada che collega l’agro nocerino-sarnese alla costiera amalfitana: Mi Carrò.

ristorante-pizzeria-mi

Il ristorante non è per i palati fini che stanno a dieta, né per chi cerca tranquillità. E’ una struttura da oltre 500 tavoli al cui centro vi è un bancone per affettare la carne al momento in cui parte l’ordinazione.

L’arredamento non e’ proprio finissimo, ma non e’ un aspetto di cui tener conto.

Il personale è attento e scafato come deve essere chi è “del mestiere” da una vita e non sgarra mai, il menù ampio ed eterogeneo.

Quest’ultimo, più in particolare, contempla un bell’antipasto di terra con fritturine, formaggi, salumi, mozzarelline e bruschette ed un altrettanto bel florilegio di primi che vanno dalla pasta con lo speck, porcini e panna fino ai paccheri gamberoni e rucola e alle linguine all’astice.

ristorante-piz

Inutile, tuttavia, fare l’elenco delle cose offerte del menù ( comunque variabili).

Così come quasi pleonastico è parlare della pizza ( invero non un granché).

Se si va da Mi Carrò, si deve obtorto collo ordinare la bistecca, possibilmente alla fiorentina. Basta, infatti, indicare al cameriere il quantitativo….e, poco dopo, tornerà con un bel pezzo di carne adagiato su una pietra calda in modo da poter “regolare” in prima persona il tipo di cottura prescelto.

ristorante-pizz2

E’ una carne spettacolare di prima qualità che lascia entusiasti e alla fine quasi dispiaciuti per essere troppo sazi per ordinarne altra.

E, invero, se se si considera che i tovaglioli di questo locale riportano la scritta “un piatto si giudica anche dalla storia che racconta” e che   a tagliare la carne è proprio il proprietario di questa struttura, è quasi superfluo aggiungere altre parole se non le seguenti:

Bravo Alberto per l’intuizione!

Prezzi giusti.

 

Annunci

Pubblicato da narrabondo

A volte viaggio, altre volte mangio. Di solito respiro. Da quando ho percorso il cammino di Santiago per la prima volta, ho deciso che il mondo è più bello se visto a piedi. Se visito una città, raramente prendo un autobus o una metropolitana. La trovo una perdita di tempo che impedisce di godere appieno del viaggio. Sono nato a Napoli e, anche se ormai vivo lontano, continuo ad amarla profondamente. Conosco la Spagna come le mie tasche, ma continuo a trovare sempre una scusa per tornarci e viverla. Ciò nonostante ogni tanto però fingo di interessarmi a qualche altro paese e ne scrivo. Scrivo pure di roba da mangiare e ristoranti, ma è solo una scusa per giustificare la mia pancia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Con i libri in paradiso

I libri servono a capire e a capirsi

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

MioCaroBlog

Positiva, sempre!

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Num3ri v 2.0

I miei numeri - seconda versione

SOGNA VIAGGIA AMA

L' essenza dello spirito dell'uomo sta nelle nuove esperienze

Roma03

La guida di Roma e provincia per bambini da 0 a 3 anni, neonati e gravidanza: ludoteche, librerie, parchi, corsi, eventi e laboratori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: