Senza categoria

Pizzeria Rosso Vita a Telese Terme. Una tragedia…sannita!

pizzeriatelese
Pizza coi crocché di Rosso Vita

Sono andato alla pizzeria Rosso Vita di Telese Terme con tutta la buona volontà e senza la prosopopea propria di chi viene dalla Capitale della pizza per vagliare se anche in terra sannita era possibile assaggiare qualcosa di buono. Anzi, a dirla tutta, mi sono spogliato del mio habitus mentale e privo di sovrastrutture mi sono avvicinato a questa pizzeria con un sano ottimismo nella consapevolezza che trattasi di un locale aperto da poco più di tre anni e che ciò nonostante ha già riscosso successo.

Prova ne sia il fatto che, quando mi ci sono avvicinato, il locale in questione era pieno e, pur essendo piccolino, sembrava poter gestire l’afflusso di persone. Inoltre il forno a vista e il menù ricco di proposte originali ( ma sensate!) mi hanno fatto subito ben sperare.

Invece, poco dopo essermi seduto, sono arrivate le noti dolenti.

Primo: il servizio giovane, ma scorbutico proprio di chi non si “magna n’emozione.

Secondo: i tempi di attesa inverosimili e dichiarati in anticipo ( ma non fino in fondo nella loro gravità!) a dimostrazione che si tratta di una circostanza abbastanza consolidata.

Terzo: la qualità di ciò che ho mangiato.

pizzeriatelese2
Pizza con tartufi e funghi di Rosso Vita a Telese

Quanto al secondo profilo, va detto che –  quando dovevo ordinare – sono stato indotto a ordinare gli antipastini perché per la pizza c’era da aspettare “almeno 40 minuti”.

Cosicché ho ordinato  una montanara, una frittatina,  un arancino e un crocché, salvando – per quanto mi riguarda – solo quest’ultimo.

Dopodiché ho aspettato, aspettato e aspettato ancora ben oltre i 40 minuti dichiarati disponendo così di un tempo sufficiente per calcolare quante pizze facevano in un’ora i due pizzaioli al lavoro in un locale tutto sommato piccolino e perfettamente gestibile.

Infine, quando la pazienza stava andando a farsi benedire definitivamente ed era passata quasi un’ora e mezza, sono arrivate le pizze. Parlo di pizze perché ne ho assaggiate due: una con tartufi e funghi, un’altra con prosciutto e i crocché sopra, entrambe molto particolari ed altrettanto scenografiche.

La prima l’ho trovata troppo farinosa e con un impasto che non mi ha entusiasmato; la seconda non ho potuto considerarla una pizza ma un disco con sopra dei crocché da mangiare separatamente ( ammetto comunque che l’errore è stato mio nel richiederla).

Insomma, tirando le somme, l’attesa estenuante non è stata ripagata adeguatamente.

Conseguentemente, sebbene non conosca gli standards qualitativi delle pizzerie del Sannio e il mio   giudizio sia quindi molto relativo, nella mia valutazione non posso andare oltre alla sufficienza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...