Amalfi non è disneyland

canoa.jpgIo non concepisco il mare senza la mia amata canoa. Uscire a fare due pagaiate, anche se solo per un’oretta e prima che faccia buio, per me è vitale. E’ una cosa che faccio ormai da 24 anni e davvero non so se riuscirei a stare senza. Eppure ogni estate, ogni maledettissima estate, incappo sempre in un idiota che mi fa intossicare una uscita. Due anni fa,  riporto l’episodio più emblematico, venni letteralmente pescato  da un tizio che mi ha tagliato la strada con la sua barca e pescava allegramente nel porto a traina. L’amo si conficcò nel pozzetto della mia canoa, a pochi centimetri da me, e mi trascinò per numerosi metri fino a quando la lenza si spezzò.

Stasera a mare  però mi sono imbattuto  nel   più squallido personaggio che possa esistere: il milionario americano stronzo. Si tratta di un tizio, proprietario di uno  yacht  super- lussuoso, che ha noleggiato un gommone da usare come tender e che sfreccia nel porto come se stesse in mare aperto.  Nell’imbattersi in me a tutta velocità, ha virato e mi ha fatto capovolgere con la canoa in mezzo al porto.  Lui però, imperterrito, non mi ha degnato di uno sguardo e ha proseguito – sempre a tutta velocità – sulla sua strada senza curarsi di una persona che effettivamente si è trovata in difficoltà  per il tipo di canoa utilizzata: vi assicuro che risalire su una canoa chiusa che ha imbarcato almeno 40 litri d’acqua non è assolutamente facile!

In seguito al suddetto episodio sono andato a cercare chi era costui per guardarlo almeno negli occhi e l’ho trovato che  beveva  una birra allegramente seduto ad un bar.  Nel vedermi, non mi ha degnato nemmeno di un minimo di attenzione, né si è alzato. Anzi, si è limitato a dirmi  “no money” ( NO SOLDI) come se io fossi lì per chiedergliene. Insomma, non solo è stato strafottente, ma mi ha pure trattato come un pezzente.

In altri tempi l’avrei preso a calci nei denti, ma stavolta non l’ho fatto e me ne sono andato prendendola quasi con filosofia: i miliardi non fanno i signori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.