L’albergue Fuente da Saleta a Boente.

boente-albergue_fuente_saleta.jpg

El turista exige, el peregrino agradece. E’ in virtù di questa regola aurea se non ho mai “recensito” o commentato la mia permanenza in un albergue del cammino di Santiago. Ho invero i miei posticini del cuore,  ma – a dirla tutta – troverei davvero stupido scrivere un commenti sulle strutture rivolte ai pellegrini, anche perché spesso la permanenza in un posto dipende da tanti fattori estemporanei.

Ciò detto, è pur vero che esistono delle ragioni che giustificano un’eccezione e queste ragioni – che illustrerò di seguito – richiedono tutte che consigli fortemente di pernottare all’albergue Fuente da Saleta di Boente.

Boente in genere non è molto considerata come arrivo di tappa e, infatti, pur trovandosi tre chilometri  dopo Melide e nove prima di Arzua, viene stranamente sempre bypassata. Eppure francamente ritengo davvero inutile pernottare in un due località davvero brutte come Melide o Arzua, preferendo mille volte la stessa Boente o, in alternativa, Ribadiso.

boente-saleta-.jpg

Quanto a Boente, sappiate che qui più che un hospitalero ho trovato una famiglia e l’ho trovata proprio di fronte ad una Chiesa simbolo del cammino, la piccola Chiesetta di Santiago di Boente.

Qui – dicevo – da pochissimi mesi hanno rilevato il vecchio albergue il signor Fernando e sua moglie dando vita all‘albergue la fuente da Saleta.

Si tratta di due persone squisite che ti accolgono con semplicità galiziana come se fossi una persona della famiglia  mettendosi a disposizione per qualsiasi problema.  L’albergue è costituito da stanze con armadietti e quattro letti,  ha in rapporto al numero di posti letto un sacco di  bagni e docce recentemente riammodernate, il wi fi e si trova al piano superiore di un bar. Se avete bisogno di lavare i panni, inoltre i proprietari si offrono di lavarveli gratis.

boente-saleta-2-e1565960310237.jpg

Se poi vorrete rimanere per la cena ( il menù  è a 10 euro), sappiate che il signor Fernando si diletta a produrre vino e liquori e non mancherà di offrirvene  ( forse anche troppo!) inducendovi a brindare con lui.  Eppoi pensate che la mattina della partenza, dopo la colazione, mi ha pure regalato delle mele. Insomma, andarmene via mi è costato, perché un’accoglienza così rimane davvero nel cuore.

DOVE DORMIRE A BOENTE: FUENTE DA SALETA

DOVE: Boente, di fronte alla Chiesetta di Santiago de Boente.

QUANTO: 12 euro per il posto letto, 10 euro per la cena, 2 per la colazione.

 

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.