La costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario

  • La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario con difficoltà e altimetrie

La costiera amalfitana è uno dei comprensori favoriti dagli appassionati di bici e cicloturisti in genere sia per la bellezza dei paesaggi attraversati che per le difficoltà tecniche che richiede, essendo un territorio con continui tornanti in cui,  salite e discese, non fanno di certo annoiare.

Il percorso è infatti è particolarmente frastagliato e affiancato quasi sempre dal mare. Oltre ad indubbie difficoltà tecniche, è caratterizzato da un asfalto non sempre perfetto e, nei mesi estivi, da un traffico piuttosto antipatico nel tratto che va da Salerno ad Amalfi.

Ciò premesso, il percorso che propongo è un percorso abbastanza tosto  di 125 km  che attraversa tutta la costiera amalfitana e la penisola sorrentina e che, se non siete dei professionisti o atleti davvero superallenati, riuscirete a compiere in 2, se non 3 giorni.

Per comodità estrema,  dividerò il percorso in 3 tappe, perché si tratta di un itinerario turistico  – non agonistico – che contempla soste nei vari paesi attraversati che, per quanto rapide, richiedono  in ogni caso  tempo e spezzano le gambe.

La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario

  • Tappa 1.  Da Salerno a  Amalfi ( via Ravello ), 50 km
  • Tappa 2 . Da Amalfi a Sorrento, 32 km
  • Tappa 3. Da Vico Equense ad Agerola, 35 km

È possibile farsi tutto in una tirata? Sì, Se ce la si fa, sì. Diciamo che in particolare l’ultima tappa può essere perfettamente assorbita, anche se c’è molta salita  con cui bisogna sapersi misurare. Se consiglio di dividere il percorso in 3 tappe è tuttavia esclusivamente perché si tratta di un percorso ciclo-turistico che esige soste. Consiglio infatti di fermarsi a visitare sia i paesi della costiera amalfitana che quelli della penisola sorrentina in cui si passa.

In proposito vi invito a leggere in particolare tre articoli pubblicati su questo blog:

Il primo è dedicato ai paesi più belli della costiera amalfitana e lo trovate qui:  Il meglio della costiera amalfitana – I paesi imprescindibili

Il secondo offre qualche spunto su ciò che c’è da fare in costiera amalfitana. Si intitola una settimana in costiera amalfitana, ma ovviamente nella specie vi soffermate esclusivamente sulle attività suggerite.

Il terzo invece è speculare al precedente e riguarda in particolare la penisola sorrentina. Si intitola cosa fare a Sorrento in una settimana.  

Esterni a questo sito sono invece www.ciclismo.it  e https://www.bikehotelguide.com/ che possono offrire informazioni aggiornate sull’organizzazione del viaggio. Tenete infatti conto che soprattutto il secondo sito indica le strutture bike friendly in cui potrete pernottare nel corso della vostra esperienza ciclo-turistica. Per quanto riguarda Amalfi invece vi invito a dare una occhiata a www.booking.com

  • La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario
  • Tappa 1 – Salerno Amalfi ( via Ravello ), 50 km

La prima tappa  può essere divisa in due parti.  La prima  parte è assolutamente agevole e, una volta lasciata Salerno, nei primi 10 km e fino a Cetara, non presenta grosse difficoltà.  È proprio da Cetara in poi che inizia un strappo fastidioso di 4 km circa  che si conclude al Capo d’Orso. Dopodiché, fino a Maiori, è tutta  ( una piacevolissima ) discesa. Da Maiori,  seguendo la strada costiera, Amalfi dista solo 5 km. Io però propongo di lasciare la costa e dilettarsi col circuito del Valico di Chiunzi. Si sale a Tramonti fino al Valico ( 12 km di salita ) e poi si va verso Ravello ( altri 12 km agevoli ).

In questo circuito il mare apparirà lontano e sarà sostituito da boschi e da un paesaggio montagnoso. A Ravello vale la pena fare una sosta in piazzetta e magari a Villa Rufolo per poi terminare la tappa con gli ultimi 5 km in discesa fino ad Atrani e poi ad Amalfi. È una discesa  tecnicamente complessa da affrontare con cautela sia perché ripida, sia perché le strade sono molto strette.

L’arrivo, con la baia di Amalfi che si distende all’ultima curva, però è strepitoso. In una tappa già di per sé molto panoramica, forse l’arrivo costituisce la cartolina più bella.

  • La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario
  • Tappa 2, da Amalfi a Sorrento, 32 km

Iniziare la tappa a freddo e in salita non è mai facile, ma ad Amalfi non c’è alternativa e, fino al bivio di Conca , bisogna affrontarla. Dopodiché, seguendo sempre la costa, si passa per Praiano ( 10 km ) e poi, dopo una serie di tornanti molto scenografici, si arriva a Positano (altri 10 km) senza troppe difficoltà.

Provenendo da Amalfi, per accedere al centro storico di Positano, i sensi unici obbligherebbero a risalire tutta la strada e a scendere dall’altra parte, però diciamo che in bicicletta si può tagliare!  A Positano ci si può fermare quanto si vuole, ma bisogna tener conto che la tappa non è ancora arrivata a metà.  Lasciata Positano c’è una bella salita, ma dura poco e si trasforma presto in poco più di una passeggiata fino ai Colli di Sorrento, dove si deve affrontare un altro piccolo strappo fino ad imbattersi in una improvvisa e una lunga discesa che porta fino a Sorrento.

  • La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario
  • Tappa 3, da Sorrento ad Agerola

Ricordo: quello illustrato è un itinerario turistico che prevede tappe onde consentire di visitare anche il territorio, in particolare Ravello e Amalfi nella prima tappa e Positano con Sorrento nella seconda tappa.

 

Chi fa normalmente escursioni in bicicletta potrebbe sicuramente fare almeno il doppio dei km che propongo, ma si perderebbe comunque molto della costiera amalfitana.Da Sorrento a Vico Equense (  + 11 km ) e Castellammare ( + 7 km ) il paesaggio costiero cambia decisamente rispetto a quello amalfitano. Non più con rocce a picco e paesi abbarbicati, ma tornanti più dolci col Vesuvio che fa da sfondo.  Arrivati a Castellammare suggerisco quindi di abbandonare la costa per dirigersi ad Agerola attraversando Gragnano ( + 4 km ),

casa_scola_gragnano_panorama

Pimonte ( + 4 km ) e appunto Agerola ( + 8 km ). Si tratta di un percorso prevalentemente in salita abbastanza impegnativo in cui si abbandona il classico itinerario turistico della costiera amalfitana / sorrentino per attraversare un territorio più rurale. È una salita da affrontare tutta d’un fiato senza mai fermarsi. Agerola è un paesino con numerose frazioni che offre un paesaggio molto bello su Amalfi in località San Lazzaro ( il vero centro del paese).  Un pernottamento ad Agerola non è affatto male, ma – se si vuole – si può concludere ad Amalfi: sono solo 13 km in più e tutti in discesa.

  • CONCLUSIONI 
  • La Costiera amalfitana in bicicletta – Itinerario

La costiera amalfitana in bici sì o no? Sì, per la bellezza dei panorami e il fascino del percorso.  Si consiglia per questo di percorrerla così come suggerito con apposite soste per visitarla: con Ravello e Amalfi nel primo giorno, Positano e Sorrento nel secondo.  Gli arrivi di tappa per questo sono sempre in paesini interessanti: Amalfi, Sorrento, Agerola. Un aspetto negativo però potrebbe essere  costituito dal traffico, in particolare dagli autobus nei mesi estivi o tardo primaverili. Le strade al momento della stesura di questo articolo ( primavera 2020 ) si trovano in ottimo stato con l’asfalto che è stato sistemato da poco.

Ciò detto, come già precisato, si tratta di un percorso di livello medio – alto con continui tornanti e strappi senza sosta. Chi è abituato a pedalare si divertirà non poco a percorrere la costiera in bicicletta. Attenzione solo alle vetture: quando cercano di sorpassare tra le strade strette, non si rendono conto di avere a che fare con persone in bicicletta !

Dopo avervi illustrato brevemente come percorrere la costiera amalfitana in bicicletta, consentitemi di riportare alcuni articoli sulla costiera amalfitana che mi sento di consigliare . Sono tutti articoli che contengono  spunti, perlopiù incentrati sul periodo estivo, che possono essere utili: vi sono informazioni sulle attività, sui luoghi e su tutto ciò che è possibile fare in costiera amalfitana, nonchè in penisola sorrentina.

1. I paesi più sorprendenti della costiera amalfitana

2 Le spiagge più belle della costiera amalfitana.

3. Cosa fare in costiera amalfitana,

4 Budget – Costo vacanze ad Amalfi

5 Una settimana in Campania. Cosa vedere nei dintorni di Napoli.

6 Cosa fare a Sorrento in una settimana.  

7 Napoli in 4 giorni, cosa vedere

Note turistiche finali – In breve cosa visitare:

  • A Vietri il centro con i negozi di ceramica, marina di Vietri e la zona alta con Raito
  • A Cetara il porto
  • A Maiori è sufficiente passare per il lungomare
  • Il circuito da Maiori fino a Ravello per il valido di Chiunzi non prevede fermate. Sono i km più impegnativi dell’intero percorso.
  • A Ravello la piazzetta, villa Rufolo e villa Cimbrone,
  • Ad Atrani la piazzetta al lato della spiaggia e la Chiesa della Maddalena. Conviene lasciare la bicicletta per un attimo per salire per le strette scalinate bianche che caratterizzano il paese.
  • Ad Amalfi il porto, piazza Sant’Andrea con la Cattedrale, la cripta e il chiostro, la valle dei Mulini e il museo della carta.
  • A Positano scendere per il centro storico fino alla spiaggia grande
  • A Sorrento orientarsi da pazza Tasso per visitare il Duomo, la villa Comunale con la Chiesa di San Francesco, il porto e le spiagge
  • A Castellammare la villa comunale ed eventualmente le domus romane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.