Profumo di Al Mare a Maiori

  • Ristorante Al Mare a Maiori.

E’ una cucina moderna quella di Al Mare, ristorante situato nei pressi dell’ultimo sospiro di Maiori lì dove il lungomare finisce ed inizia il curvone che conduce ad un altro lembo di costiera. Il locale, che si sviluppa su più piani, dispone altresì di tavolini all’esterno ad altezza di strada. Al piano superiore però offre il suo meglio grazie alle vetrate aperte che, nel corso della bella stagione, si aprono e danno la sensazione della terrazza, nonché grazie ad una cucina a vista discreta e senza smanie di appariscenza.

  • Il menù del ristorante al Mare a Maiori: cosa si mangia di buono?

D’altra parte, sia chiaro, il vero punto di forza di Al Mare non è l’esibizione delle maestranze, ma la capacità di quest’ultime di presentare qualcosa di inedito preparato a regola d’arte. E, invero, se un difetto va trovato nella cucina di Al Mare, questo è dato da un menù che spiega proprio tutti gli ingredienti, ma non dà contezza di come viene preparato un piatto.

Non è però un gran problema. E così, dopo un crostino di benvenuto, si può subito iniziare.

106100844_10158527927397300_5575771093098968283_o

Tra gli antipasti il polpo con le patate e soprattutto gli involtini di pesce spada avvolti dalle melanzane  danno  immediatamente filo da torcere, presentandosi con la scorza dei duri e la tappezzeria più morbida del cioccolato: le porzioni insomma  risultano abbondanti già dal principio e tengono fede a questo canovaccio ad ogni portata.

E’ questo il primo round di un incontro che fa capire, sin da subito, chi al termine della cena apparirà come un pugile suonato.

ristorante_al_mare_maiori
Risotto con caprino, alghe e alici

E’ tuttavia con i primi che gli chef si trasformano in Picasso negli accostamenti e realizzano, con precisione bizantina, un mosaico di sapori  in grado di far risorgere anche le papille gustative più dormienti.

In particolare il risotto con caprino, alghe marine e alici è un’occasione per rispolverare le lezioni di Giovanni Muciaccia in art attack  e divertirsi, da cliente, a creare il proprio piatto “sfruttando” la salinità dell’alice con il caprino, con le alghe e soprattutto  con il risotto  a proprio piacimento. E’ un piatto strepitoso di grande impatto – anche visivo – e altrettanto grande riscontro sotto il profilo del gusto.

ristorante_al_mare_maiori

Eccezionale anche il tortello con gambero rosso, colatura di alici bufala e sfusato amalfitano, ingredienti questi che – dosati con sapienza – sono in grado di dar vita a qualcosa di delicato e assai inedito per i palati abituati alla forza dirompente della colatura. Pregevoli anche gli spaghetti alla nerano cui ho riservato una forchettata di pura arroganza.

Ristorante al mare, maiori

Tra i secondi la frittura di pesce con cipolla e limone appare davvero fatta  come si deve. E  ciò anche per la qualità della materia prima.

Ottima e abbondante, direbbero con sintesi i sapienti.

IMG-20200718-WA0009

Una piccola critica, invece, va  mossa al totano ripieno con provola, pane, capperi, acciughe e zucca.

E ciò non già perché sia cucinato male  (anzi, la morbidezza del totano e la doppia cottura sono due dei grandi misteri che Roberto Giacobbo vorrà svelare nella prossima puntata di Freedom quando si sarà scocciato di inseguire le ultime tracce lasciate dai templari ), ma perché la dolcezza della zucca sembra sminuire quella perfezione che solo il preziosismo tecnico di chi lavora in cucina è in grado di realizzare. La zucca, dunque, per chi scrive non ci azzecca.

IMG-20200718-WA0002

A questo punto avrei potuto pure accomiatarmi per la fiaba della buonanotte ( due antipasti, due primi più la forchettata ad un terzo e due secondi sono prodezze da supereroi!), ma non era giunto ancora il momento per addormentarsi con un odioso sorriso evidenziato dalla bavetta.

Il dolce – pure il dolce – è produzione autarchica della cucina e chi sono io per non gonfiare il petto ( recte: il pancino) davanti a tali manifestazioni di orgoglio nazionale?

E così, mentre i ragazzi al servizio declinano i dolci ( scomposta al limone, ricotta e pera tiramisù, stecca di gelato cocco e nocciola ), vien naturale evocare l’immagine della marcia di Radezsky di Strauss ascoltata da Homer Simpson che pensa ad un mondo fatto di gelato:

“Mondo di gelato, mmmmm”.

ristorante_al_mare_maiori

Trattasi nella specie di stecca di gelaaaaato tipo magnum! Buona anch’essa.

Nel complesso, dunque, dal ristorante Al Mare di Maiori  si naviga a gonfie vele di bolina stretta: location carina, estro in cucina con un picco proprio sui primi ( in quel risotto ci metterei pure i cornflakes la mattina!), cordialità.

  • I prezzi di Al Mare a Maiori e il menù completo

Quanto ai prezzi sarò estremamente laconico per mero scrupolo informativo: antipasti dai 16 ai 30 euro, primi dai 14 ai 18 euro, secondi dai 16 ai 22, dolci 8.   Dall’antipasto al dolce la spesa insomma  è di circa 65/80  euro a persona. Il menù completo, peraltro, potete leggerlo direttamente su loro sito: al-mare.it

P.S. Ho avuto anche il coraggio di provare il loro tiramisù. E’ lì che cercavo il senso di sazietà.

  • Dove si trova: ristorante al Mare, Maiori, lungomare Capone 63.

IMG-20200718-WA0011

6 commenti

  1. Recensione strepitosa e divertente. Complimenti, come sempre riesci a rendere piacevole la lettura finanche dei bugiardini dei farmarci. grazie

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.