7 anni di Narrabondo. Buon anno.

Sono passati già 7 anni da quando il narrabondo.com ha esordito sulla blogosfera e in tutto questo tempo la crescita è stata costante, benché – in tempi di pandemia – l’impossibilità di viaggiare ( recte: di muoversi) abbia determinato diverse battute d’arresto. Se infatti, fino al 2018, il blog cresceva in maniera esponenziale, con la diffusione del virus ci sono stati lunghi periodi in cui gli accessi sono stati molto limitati. Quest’anno, rispetto al 2020, la situazione è stata tuttavia migliore e in estate c’è stata una vera e propria esplosione di visitatori.

Più in particolare, l’articolo più cliccato in assoluto è tornato ad essere lo storico Napoli in 4 giorni con ben 50.000 visitatori complessivi. Lo hanno seguito con poco meno di 10.000 visitatori annui i dintorni di Chianciano, una settimana in Umbria e il parco del Matese, insomma tutti articoli su località italiane che google ha valorizzato nei motori di ricerca.

Del resto anche gli articoli rivelazione del 2021 sono tutti su località italiane, anzi del sud Italia: 7 giorni in Calabria, 7 giorni alle isole Eolie, 7 giorni in Sicilia orientale.

Vi sono poi gli articoli con gli itinerari in Trentino Alto Adige, con le vacanze sul Gargano, sulla Sicilia occidentale, sulla Basilicata e sulla Toscana.

Perché tanta Italia, dunque?

Perché il narrabondo non si muove dall’Italia da più di due anni e, per questo motivo, può scrivere solo d’Italia. E’ vero infatti che molti travelbloggers hanno ripreso a viaggiare all’estero, ma per scelta il sottoscritto ha invece deciso di non farlo. E ciò per un motivo molto semplice: finché la situazione non sarà normalizzata, andare all’estero senza poter godere appieno delle opportunità che un paese può offrire ( in termini di esperienze e di incontri) ha poco senso. E così finora ho sempre rinviato la partenza in attesa che i vaccini consentano di debellare questo maledetto virus.

Buon 2022.

5 commenti

  1. Sono d’accordo: meglio attendere piuttosto che vivere una esperienza limitata.
    Pur nel mio piccolo, ho fatto la tua stessa scelta, ma farò di tutto – restrizioni o no – per andare all’estero l’anno prossimo.
    Buone Feste.

    "Mi piace"

  2. La penso come te circa i viaggi all’estero, per il momento non organizzo nulla… e onestamente più che la paura e il rischio del virus stesso, non mi va di vedermi annullare partenze e prenotazioni a causa delle chiusure. Buon settennio 😛 e Buon Anno nuovo!

    "Mi piace"

Rispondi a Kikkakonekka Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.